img 347 6482020
img Via della Stazione di Palidoro 41 D/1 - 00054 Fiumicino (RM)
  • Follow us:
  • LinkedIn

Contesto Penale

Rientrano in questa casistica i contesti in cui si rende necessario valutare, ad esempio, l’imputabilità o la pericolosità sociale, la capacità di stare in giudizio, la circonvenzione di incapace, l’idoneità a rendere testimonianza.

Anche in questo contesto la consulenza può essere peritale o di parte.

Il giudice può richiedere l’ausilio di un perito in diverse fasi del processo, durante l’udienza preliminare, il dibattimento, l’incidente probatorio, o nella fase pre-processuale delle indagini preliminari.

Il perito ha la facoltà di visionare gli atti, i documenti e le cose prodotte dalle parti, nonché assistere all’esame delle parti e all’assunzione delle prove. Questo è possibile perché il perito è a tutti gli effetti un “pubblico ufficiale”.

Il consulente tecnico di parte, può invece partecipare alle operazioni peritali, fare richieste e osservazioni al giudice che le verbalizzerà. Può proporre al perito specifiche indagini, formulare osservazioni e riserve che andranno nella relazione peritale. 

La dottoressa Messina, che opera in entrambi i ruoli, si avvale di strumenti testistici (link a pagina test) e psicodiagnostici per integrare e approfondire la sua valutazione.